Maturità al via: oltre 10mila studenti liguri fra distanziamento e mascherine

di Marco Innocenti

Niente prove scritte ma solo un maxi-orale su tutte le materie, davanti alla commissione composta dai propri insegnanti

Niente prova scritta ma solo un mega colloquio orale su tutte le materie, con la presentazione di un elaborato da parte dello studente. La maturità 2020 sarà questo per gli oltre 10mila studenti liguri che da oggi, mercoledì 17 giugno, affrontano quello che per tutti è stato un vero e proprio "rito di passaggio".

Una maturità "inquinata" dall'emergenza coronavirus, con le regole sul distanziamento sociale a dettar legge. Tutti con le mascherine, insomma, davanti alla commissione composta soltanto dai propri insegnanti e dal presidente, unico membro esterno dell'esame. "Un grande in bocca al lupo a tutte le ragazze e i ragazzi che a partire da domani affronteranno la prova orale dell’esame di maturità - ha scritto, su Facebook, il premier Conte - Tirate fuori il meglio che è in voi, perché dovrete essere i protagonisti di un’Italia migliore".  "È stata anche per me una vigilia degli esami particolare, confesso di essere molto emozionata perché tra poche ore si riaprono le scuole. Ragazzi e ragazze un enorme in bocca al lupo!!" ha scritto, sempre su Facebook, la ministra dell'istruzione Lucia Azzolina.

Novità anche per le valutazioni: fermo restando i 100/100 come voto massimo finale (oltre eventualmente alla lode), il credito previsto per l'ultimo triennio vale 60 punti, anziché 40 come negli anni passati. I restanti 40 punti saranno assegnati in base al colloquio orale.