Tags:

Genova Lega salvini zena fest

Matteo Salvini alla Zena Fest: "Questi vogliono tassare le merendine e il chinotto"

di Marco Innocenti

Sul palco, con i politici liguri della Lega, anche il sindaco Marco Bucci e il governatore Giovanni Toti

Matteo Salvini alla Zena Fest: "Questi vogliono tassare le merendine e il chinotto"

E' arrivato poco dopo le 20.30, Matteo Salvini, ed è subito salito sul palco della Zena Fest allestito sotto il tendone di piazza della Vittoria, accolto da un applauso fragoroso dei militanti della Lega. Prima di lui, però, c'è stato il saluto del governatore della Liguria Giovanni Toti e del sindaco di Genova Marco Bucci, elogiati entrambi dal leader della Lega per il lavoro svolto per la città dopo il crollo di Ponte Morandi.

Con alle spalle tutti i politici del Carroccio ligure, Salvini ha parlato per quasi mezz'ora, sfoderando un ampio repertorio di attacchi a Pd e Movimento 5 Stelle: "Questi qua - ha detto - si fanno schifo a vicenda però, pur di restare sulle loro poltrone, hanno deciso di stare insieme per un po'. Avete la mia parola che non gliene faremo passare una". Attacchi a chi fino a qualche settimana fa era suo alleato di governo (Toninelli in primis, "non ci sembrava all'altezza - ha detto Salvini - Non ci sembrava proprio un'aquila") ma anche a chi al governo ci sta ora, con le frecciate all'indirizzo del neo ministro dell'istruzione e alla sua idea di tassare merendine e bibite gassate per finanziare la scuola pubblica. "E' acqua gassata - ha ironizzato dopo un sorso d'acqua - Bevo in fretta perché non vorrei che tassassero anche questa". Con tanto di show finale e lancio di merendine verso il pubblico.

https://www.facebook.com/telenordliguria/videos/1739105669567216/

"Quello che hanno fatto Pd e 5 Stelle è una vergogna - ha aggiunto - ma non potranno sfuggire dal voto all'infinito. Prima o poi dovranno passarci e noi torneremo al governo. Ve lo prometto". E prima di concedersi ad un'infinità di selfie, chiusura sulle note di "Ma se ghe pensu", cantata con il sindaco Bucci e tutti i politici della Lega Liguria.