Condividi:


Mattarella a Genova, Toti e Bucci: "Dimostra grande attenzione al nostro territorio"

di Alessandro Bacci

Il presidente della Repubblica in città per il congresso dell'Associazione nazionale magistrat

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è tornato a Genova e lo ha fatto in occasione dell'apertura del congresso dell'associazione nazionale magistrati. Mattarella è arrivato in città intorno alle 14 per un incontro privato insieme al Sindaco Marco Bucci e al governatore della Liguria Giovanni Toti. Un confronto durato circa venti minuti in cui il presidente ha ricevuto importanti aggiornamenti sulla situazione dei danni causati dal maltempo e sull'isolamento infrastrutturale del territorio. Mattarella ha assicurato la massima attenzione su questi temi anche se, come sottolinea Toti, questi sono compiti che spettano al governo. Il presidente ha poi raggiunto il convegno al Carlo Felice passando a piedi attravreso una Via Roma transennata per sicurezza. Al suo arrivo un cittadino ha urlato a gran voce “salvaci tu!”.

Pochi minuti più tardi il presidente ha fatto il suo ingresso al teatro accolto da applausi scroscianti della platea. Mattarella ha deciso di non intervenire durante il congresso ma ha ascoltato attentamente lo svolgimento dei lavori. Il primo a prendere la parola è stato il Sindaco Bucci che ha esaltato in modo commosso lo spirito dei genovesi nonostante il periodo estremamente complicato. Poi ha preso la parola Giovanni Toti ricordando la tragedia del Ponte Morandi e i pesanti disagi causati dal maltempo nelle ultime settimane. "Il Presidente Mattarella ci ha ascoltato, ha condiviso il fatto che l'ondata di maltempo è stata eccezionale e che servono misure straordinarie e veloci per affrontare i danni avuti dalle popolazioni e dalle imprese". Il Presidente, ha detto Toti "ha condiviso che l'incertezza sulla sicurezza delle nostre autostrade deve essere chiarita nel più breve tempo possibile perché è evidente che tutto questo lancia un'ombra sinistra, è un ve danno per i cittadini e un grave danno al sistema Paese in generale. Ci ha assicurato la sua attenzione nei prossimi giorni e il suo intervento ove qualche cosa non andasse nei tempi e nei modi necessari". Ma, ha detto Toti "sicuramente il Governo ci darà delle risposte". La presenza del Capo dello Stato "è un segnale di attenzione importante, tenuto presente che il Presidente è venuto tra Genova e Liguria ormai quasi una volta ogni tre mesi. Quindi - ha concluso - c'è un'attenzione particolare per il nostro territorio aumentata dopo la tragedia del Morandi, un'attenzione di cui gli siamo grati".

 

Poco dopo le 17 il presidente ha lasciato il Carlo Felice ottenendo un'altra standing ovation da parte dei presenti.