Marmolada, si stacca blocco di ghiaccio: otto morti e una ventina di dispersi

di Redazione

È ancora impossibile fare un bilancio definitivo. Proprio sabato era stato raggiunto il record delle temperature, con circa 10 gradi in vetta 

Marmolada, si stacca blocco di ghiaccio: otto morti e una ventina di dispersi

È purtroppo ancora provvisorio il bilancio delle vittime e dei feriti, a seguito del distacco del seracco sul ghiacciaio della Marmolada, la regina delle Dolomiti, sotto Punta Rocca.
Al momento i soccorsi riferiscono, dopo un'altra mattinata di ricerche, che ci sarebbero almeno otto morti e otto feriti, di cui due gravi. Ma è ancora impossibile fare un bilancio definitivo. Secondo quanto si apprende, i corpi sarebbero stati estratti dalla massa di ghiaccio, ma non ancora recuperati e portati a valle.

Gli elicotteri stanno portando in quota personale del Soccorso alpino e Unità cinofile da tutto il Trentino per fare una bonifica della valanga. La situazione è pericolosa perché c'è il rischio di ulteriori crolli. Un elicottero è stato attrezzato con la campana Recco, un'apparecchiatura che permette di ricercare chiunque sia in difficoltà in zone aperte.

"Abbiamo sentito un rumore forte, tipico di una frana, poi abbiamo visto scendere a forte velocità a valle una specie di valanga composta da neve e ghiaccio e da lì ho capito che qualcosa di grave era successo", racconta uno dei responsabili del
Rifugio Castiglioni Marmolada.

Proprio ieri era stato raggiunto il record delle temperature, con circa 10 gradi in vetta 

Notizia in aggiornamento