Marassi, aggredisce un detenuto e poi si scaglia contro un poliziotto: paura in carcere

di Alessandro Bacci

"I detenuti evidentemente sono convinti di essere in albergo e non di scontare una pena"

Marassi, aggredisce un detenuto e poi si scaglia contro un poliziotto: paura in carcere

Aggressione nel carcere di Marassi. Lo denuncia Michele Lorenzo, segretario nazionale del Sappe. Un detenuto si è prima scagliato contro un altro detenuto e poi ha aggredito un agente della polizia penitenziaria. "Fino a quando in Liguria la polizia penitenziaria deve subire ancora aggressioni?" chiede Lorenzo. "I detenuti evidentemente sono convinti di essere in albergo e non di scontare una pena".

"La situazione si è notevolmente aggravata rispetto agli anni precedenti - ricorda Donato Capece, segretario generale del Sappe -. Da quando sempre più carceri hanno introdotto la 'vigilanza dinamica' e il regime penitenziario aperto la violenza è quotidiana e sempre più grave". §

Il sindacato sollecita ministero e il capo del Dap a intervenire. "La situazione delle nostre carceri resta allarmante e la realtà è che i nostri poliziotti continuano a essere aggrediti senza ragione. E' necessario intervenire con urgenza".