Domenica, 16 giugno 2019  

Manifesto FdI sovranista e conservatore, Toti: “E’ il mio mondo”

Il governatore ligure unico esponente esterno al partito invitato al Lingotto
2019-04-14T16:14:44+00:00

“Qui avete lanciato il vostro manifesto sovranista e conservatore. Questo è il mio mondo. Ma per declinare quel messaggio di orgoglio nazionale a noi così caro dobbiamo rilanciare un sistema in grado di sfidare i nostri concorrenti. La competizione sarà globale e dobbiamo vincere in quello sport”. Lo afferma tra gli applausi del Lingotto il governatore ligure, Giovanni Toti, ospite d’onore, unico esponente esterno al partito, della prima giornata della Conferenza programmatica di Fratelli d’Italia.

“Io non voglio scissioni. Non mi interessano le geometrie politiche. Sto lavorando per creare la prima gamba, un centrodestra nuovo e forte, in grado di essere la casa di chi crede nella produzione e nell’impresa – ha aggiunto Toti – Io vedo una Lega in buona salute, Fratelli d’Italia che è avviato verso un nuovo percorso. Invece dentro Forza Italia vedo una difficoltà ad avviare un reale rinnovamento. Auspico un ravvedimento operoso. Poi io mi confronto con tutti quelli che vogliono dialogare con me. Fdi è il movimento che nel centrodestra si è dimostrato più aperto. Plaudo la scelta di Torino come segnale di sostegno alle imprese e allo sviluppo

“Alle europee voterò Silvio Berlusconi. Da qui al 26 maggio non mi muovo, continuo a fare il governatore e dire la mia. Ma dopo il voto sarò al lavoro per la creazione di un nuovo centrodestra, una reale forza repubblicana. Su questa linea trovo che Fratelli d’Italia sia il partito più disponibile, il più vicino a me”, ha chiuso Toti.