Maculopatia e problemi alla retina, un test per i dipendenti comunali di Genova

di Redazione

'Testa la vista' è un innovativo strumento di indagine digitale che nasce con l’intento di supportare il Comitato Macula

Maculopatia e problemi alla retina, un test per i dipendenti comunali di Genova

'Testa la vista' è il test di autovalutazione gratuito e immediato per individuare i primi segnali di retinopatia o di maculopatia promosso dal Comitato Macula, che sarà disponibile anche per i lavoratori e le lavoratrici del Comune di Genova. A promuovere l’iniziativa, oltre al Comitato Macula, sono stati il vicesindaco Massimo Nicolò e l’assessore al Personale Giorgio Viale.

"Avere a disposizione un test come questo – spiega il vicesindaco Massimo Nicolò può rivelarsi fondamentale per riconoscere l’insorgere di retinopatie e maculopatie anche in persone ignare di essere affette da diabete. Ricordo che 'Testa la vista' non può e non deve considerarsi come sostitutivo di una visita oculistica, ma è senza dubbio utile ad aiutare le persone a individuare i potenziali segnali che possono portare alla diagnosi precoce e quindi all’accesso tempestivo alle cure, riducendo così in modo significativo il rischio di danni ancora maggiori alla vista".

"Quando il vicesindaco Nicolò e il Comitato Macula hanno proposto di aderire all’iniziativa e di diffondere il test 'Testa la vista' ai dipendenti – aggiunge l’assessore Giorgio Vialeio e il mio assessorato abbiamo aderito con grande entusiasmo. Il benessere dei dipendenti dell’ente è una delle massime priorità dell’assessorato e poter fornire uno strumento di prevenzione, a titolo gratuito e semplice da eseguire, ci è sembrata un’opportunità importante. Soprattutto perché al test può seguire la consulenza del Comitato Macula: una prima risposta tempestiva che può davvero fare la differenza".

"Ringrazio il comune di Genova, il vicesindaco Nicolò e l’assessore Viale per aver accettato di aderire alla nostra campagna di prevenzione delle maculopatie 'Testa la vista' – dice il presidente del Comitato Macula Massimo Ligustro –. La salvaguardia dell’efficienza visiva dei propri dipendenti, soprattutto in questi tempi difficili, è davvero un’azione di welfare di grande importanza e spero che anche altre realtà ne colgano l’importanza. Il benessere dei propri dipendenti e dei loro familiari inizia anche da queste cose".

'Testa la vista' è un innovativo strumento di indagine digitale che nasce con l’intento di supportare il Comitato Macula, la prima associazione italiana di pazienti affetti da maculopatie e retinopatie, nell’impegno di prevenire o intercettare precocemente queste patologie. Si tratta di un test di autovalutazione della vista basato sull’osservazione di una serie di immagini, a partire dalla griglia di Amsler, metodo già collaudato dagli oftalmologi per intercettare con efficacia gli indizi di disturbi visivi associabili a problematiche retiniche e maculari.

Il test è gratuito, non è invasivo ed è semplice e servono pochi minuti per comprendere se c’è necessità di ulteriori controlli, fermo restando che il risultato negativo non possa escludere la presenza di altre patologie non diagnosticabili col test. L’utenza di riferimento di 'Testa la vista' è la popolazione affetta da diabete, che ne siano consapevoli o meno. 'Testa la vista' offre l’opportunità di contattare un operatore di SOS Macula per ricevere tutte le informazioni necessarie per approfondimenti e cure. SOS Macula è un servizio gratuito dell’associazione Comitato Macula attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 al numero 3755378678.