Tags:

regione lungomare canepa

Lungomare Canepa, la Regione chiederà soldi per la galleria fonoassorbente

di Fabio Canessa

Approvati ordini del giorno del Pd, Giampedrone: "Valutiamo investimenti, è una priorità"

Lungomare Canepa, la Regione chiederà soldi per la galleria fonoassorbente

La Regione Liguria chiederà al Governo le risorse per mitigare l'inquinamento ambientale e acustico in lungomare Canepa, l'arteria a sei corsie nel Comune di Genova che dopo il crollo del ponte Morandi è diventata una sorta di autostrada in pieno centro città. Lo prevedono due ordini del giorno presentati dal Partito Democratico approvati all'unanimità dal Consiglio regionale nel pomeriggio a Genova.

I documenti impegnano la Giunta Toti a farsi parte attiva per trovare le risorse necessarie alla realizzazione di una galleria fonoassorbente chiedendo risorse al Governo per le opere infrastrutturali post Morandi, come reclamano da tempo gli abitanti della zona

. "Stiamo valutando con il viceministro delle Infrastrutture Edoardo Rixi e Arpal alcuni investimenti significativi in lungomare Canepa perché riteniamo che sia una priorità, i cittadini aspettano da anni risposte", ha detto l'assessore regionale Giacomo Giampedrone.

L'agenzia Arpal ha già fatto due sopralluoghi in zona per istallare sui balconi della via alcune centraline acustiche e installare una postazione mobile che monitori la qualità dell'aria.