Liguria, ucraini in cerca di case nelle riviere

di Redazione

Si tratta di persone ricche o benestanti che hanno deciso di abbandonare il loro paese per vivere in maniera più tranquilla. Gettonatissima Sanremo, ma "tira" anche il Levante

Liguria, ucraini in cerca di case nelle riviere

L'insicurezza data dalla guerra porta gli ucraini ad arrivare in Italia e diversi di loro, ricchi, ma anche semplicemente benestanti cercano di rifugiarsi in un investimento immobiliare, comprando case ma anche vere e proprie ville, spesso prediligendo la Riviera ligure di Ponente.

Tra gli acquirenti, molti vogliono comprare casa per assicurarsi un posto tranquillo dove vivere lontano dai bombardamenti, tanti, invece, vogliono investire per mettere al sicuro il proprio patrimonio, pronti a trasferirsi nel caso in cui la situazione dovesse peggiorare ulteriormente.

E' quanto emerge da un sondaggio fra le agenzie immobiliari a Sanremo (Imperia), una delle mete predilette degli ucraini.

"Dall'inizio della guerra ho ricevuto un boom di richieste, in media cinque telefonate al giorno, da parte di ucraini interessati ad acquistare ville o appartamenti a Sanremo, così come a Bordighera, Alassio (Savona), Camogli e Rapallo (Genova). Ma chiedono anche di Viareggio e Venezia - afferma Aleksei Azarov, titolare di una agenzia russa a Sanremo che tratta soltanto immobili di lusso -. Le richieste vanno dai 200mila euro ai 5 milioni e pagano subito".