Liguria-Piemonte, intesa per sviluppare traffici commerciali sulla ferrovia Torino-Savona

di Edoardo Cozza

Firmato un protocollo tra le due Regione, l'Autorità Portuale del Mar Ligure Occidentale e Rfi per sviluppare il trasporto delle merci nel Nord Ovest

Liguria-Piemonte, intesa per sviluppare traffici commerciali sulla ferrovia Torino-Savona

Il Piemonte e la Liguria sostengono lo sviluppo di un sistema di trasporto merci ferroviario tra le due regioni come "elemento fondamentale per l'economia di tutto il Nord Ovest italiano". Con questo impegno le due Regioni hanno approvato uno schema di Protocollo di Intesa con l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale ed Rfi per la definizione degli scenari di sviluppo dei traffici sulla linea ferroviaria Torino-Savona e la conseguente individuazione di un'ipotesi di intervento di potenziamento tecnologico e infrastrutturale.

La Torino-Savona diventa dunque il primo punto nell'agenda del gruppo di lavoro interregionale piemontese e ligure - si legge in una nota della Regione Piemonte - che vede coinvolti anche gli attori del territorio, primi tra tutti l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure per il Porto di Savona, gli Enti Locali, i rappresentanti del mondo economico-imprenditoriale, camerale e accademico delle due regioni, impegnati negli approfondimenti necessari a RFI per definire modelli di esercizio adeguati in relazione ai potenziali volumi di traffico merci esprimibili dagli ambiti connessi alla direttrice. Il protocollo si inserisce in un percorso avviato nel 2016 con gli Stati Generali della Logistica del Nord Ovest e costituisce un tassello fondamentale per una programmazione di sviluppo per il territorio in relazione con gli scenari di potenziamento dei porti e delle infrastrutture europee.