Condividi:


Lavagna, 5 velobox per dichiarare guerra a chi preme sull’acceleratore

di Redazione

Già installate 3 colonnine su 5

Il Comune di Lavagna ha deciso di installare 5 velobox all’interno del proprio territorio comunale per limitare la velocità dei veicoli e, allo stesso tempo, garantire la sicurezza per i pedoni. Si tratta di tre colonnine mobili installate in via Nuova Italia, nel centro storico dove è già stata istituita una “zona 30”, e in via Moggia, nel tratto che collega la città al casello autostradale. L’ultima colonnina per ora installata si trova invece lungo l’Aurelia che collega Chiavari a Sestri Levante, più precisamente in via Previati. All’appello mancano ancora 2 velobox che presto saranno posizionati nella zona di Cavi Arenelle e l’ultimo all’altezza del Parco del Cotonificio.

Il Comune punta a valorizzare la “mobilità dolce”, incrementando le aree pedonali e realizzando nuove piste ciclabili. Proprio sul tema delle due ruote l’amministrazione comunale punta a realizzare una pista ciclabile che colleghi le due città vicine: Chiavari, appunto, e Sestri Levante.