Cluster Lavagna, Petralia: "Nessuna evidenza se questa persona sia vaccinata o no"

di Alessandro Bacci

Il direttore dell'Asl4: "La situazione vaccinale di una persona è totalmente riservata ma è fondamentale vaccinarsi per sé stessi e per gli altri"

Cluster Lavagna, Petralia: "Nessuna evidenza se questa persona sia vaccinata o no"

"Non abbiamo alcuna evidenza se questa persona sia vaccinata o no. Noi abbiamo solo un'evidenza di positività di questo operatore sanitario e di 8 positivizzati nel reparto di medicina dell'ospedale di Lavagna". Lo ha detto il direttore generale di Asl4 Paolo Petralia commentando il cluster che si è generato nell'ospedale di Lavagna due giorni fa e attribuito a un operatore sanitario no vax.

Petralia, a margine della campagna vaccinale territoriale avviata a Portofino questa mattina per la fascia 75-79 anni, ha sottolineato che "per privacy l'azienda sanitaria non sa chi siano gli operatori vaccinati e quelli non vaccinati e che questi ultimi sono circa un 15% del totale dei lavoratori. Noi ribadiamo che la conoscenza della situazione vaccinale di una persona è totalmente riservata e riguarda la linea scelta di questa persona. Diciamo al tempo stesso che è fondamentale vaccinarsi per sé stessi e per gli altri soprattutto quando si opera in ambienti come quello ospedaliero".