La Spezia, nuovo record del porto: +12% teu su ferro

di Antonella Ginocchio

Il presidente dell'Autorità portuale spezzina Sommariva: “Siamo tra primi 10 porti d' Europa. Premia la politica green: fondamentale il binomio mare-ferro”

La Spezia, nuovo record del porto: +12% teu su ferro

Nuovo record per il trasporto ferroviario container nel porto della Spezia, che registrando un incremento del 12% dei teu spostati a mezzo ferrovia, nel 2021 ha movimentato 8.500 treni e 125 mila carri, confermandosi tra i primi 10 porti in Europa.

"L'incremento dei treni di oltre l'11% rispetto al 2020 e del 6,6% rispetto al 2019, premia la politica green che stiamo attuando, il lavoro di squadra che si staconsolidando nel porto e il continuo dialogo con il territorio", ha detto il presidente della Autorità di Sistema Portuale delMar Ligure Orientale Mario Sommariva.

  "Questi numeri - prosegue - avvalorano ulteriormente il recente inserimento della piattaforma intermodale di Santo Stefano di Magra nella proposta di revisione delle reti Ten-T da parte della Commissione UE, che è funzionale al nostro sistema portuale e al lancio della nostra Zona Logistica Semplificata. Nella programmazione che abbiamo delineato nel Pot 2022-2024, l'intermodalità è uno dei punti cardine che stiamo promuovendo grazie alla collaborazione di tutti, assegnando alla AdSP il ruolo di supportare con ogni mezzo tutti gli sforzi tendenti a coniugare la digitalizzazione con la sostenibilità economica, sociale e ambientale di tutte le attività portuali".

Si legge ancora nella nota: "Quest'anno  siamo impegnati a digitalizzare alcuni processi ferroviari, che aggiungeranno ulteriore efficienza alle operazioni, nell'interesse di tutti i soggetti coinvolti nel trasporto su ferro, e incrementeranno la competitività di sistema dei nostri porti, La Spezia e Marina di Carrara.. Il nostro nuovo record conferma che il binomio mare-ferro è condizione imprescindibile per realizzare lo sviluppo green del porto. Andiamo avanti ancora più convinti sullo sviluppo di Santo Stefano Magra, a beneficio di tutta l'economia del territorio".