Porto La Spezia, ordinanza per regolamentare code camion e accesso a varchi

di Edoardo Cozza

Firmata dal presidente dell'Adsp mar Ligure Orientale Sommariva prevede la sosta al pre-varco doganale al massimo di 2 ore

Il presidente dell'Autorità di Sistema Orientale del Mar Ligure Orientale Mario Sommariva ha firmato un'ordinanza che prevede misure straordinarie ai varchi di accesso del porto della Spezia, per evitare code e disservizi all'autotrasporto. Le misure si sono rese necessarie dopo che le associazioni dell'autotrasporto avevano manifestato crescenti problemi proporzionati all'aumento dei traffici portuali, con conseguenze sul traffico cittadino a cominciare dalle code lungo il raccordo autostradale.

Per questo l'Authority ha studiato una ordinanza che prevede la sosta dei mezzi pesanti nell'area pre-varco doganale degli Stagnoni di massimo 2 ore, con un sistema di meccanismi incentivanti per il terminalista che individuerà un tempo entro il quale svolgere le operazioni. Previste sanzioni per l'operatore, con la sospensione del badge d'accesso in caso di più multe, o la rimozione coatta dei mezzi. Per evitare le code previsto il deflusso dei mezzi pesanti in eccesso nei terminal, con lo stoccaggio temporaneo dei container. La fase sperimentale nell'applicazione delle misure terminerà a febbraio 2022, con un affinamento delle diverse procedure e la verifica dei livelli di servizio. Dopodiché gli standard definiti con una nuova ordinanza diventeranno oggetto di controlli annuali o periodici.