La Spezia, la Regione vota 'no' alla centrale turbogas di Enel

di Edoardo Cozza

Tutte le forze politiche schierate contro l'ipotesi di riconversione: approvato un ordine del giorno

La Spezia, la Regione vota 'no' alla centrale turbogas di Enel

All'unanimità il Consiglio regionale della Liguria ha approvato un ordine del giorno che invita il Governo a dire 'no' alla riconversione dal carbone al turbogas della centrale Enel alla Spezia. Un presa di posizione che ha unito centrodestra, centrosinistra e M5S.

Il documento impegna la Giunta Toti a "esprimere nei confronti del Governo la netta contrarietà all'ipotesi di realizzazione di una nuova centrale elettrica a turbogas negando l'intesa di competenza della Regione sul progetto". E "a intraprendere nei confronti del Governo ogni iniziativa necessaria affinché la centrale cessi la propria attività, sia attraverso l'utilizzo del carbone sia col prospettato piano di realizzazione di un nuovo impianto a turbogas".