Condividi:


La Spezia, i carabinieri sequestrano un pitone reale detenuto illegalmente

di Redazione

I militari hanno concluso l'operazione 'Reptilia', recuperati anche due esemplari di testuggine di Hermann

Si è conclusa la campagna dei Nuclei carabinieri Cites denominata 'Reptilia' finalizzata al controllo degli allevatori presenti sul territorio nazionale. In provincia della Spezia il nucleo comandato dal magg. Simone Stinchi ha sequestrato un pitone reale perché detenuto senza la legale documentazione necessaria.

I carabinieri del Cites hanno anche riscontrato l'abbandono di due esemplari di testuggine di Hermann ritrovati ai bordi delle strade e quindi in pericolo di vita. Gli animali erano anche privi dei microchip identificativi obbligatori. Pertanto come previsto dalla normativa Cites sono stati posti sotto sequestro e affidati in custodia a un centro di recupero gestito dal Wwf.