Condividi:


La rabbia di Bucci: "Trasporto pubblico? Facciamo le cose ma qualcuno dovrebbe firmare"

di Redazione

Il sindaco alla ministra De Micheli: "L'ok a febbraio, a oggi finanziamenti bloccati"

È stato ufficialmente inaugurato a Genova il cantiere per la galleria scolmatrice del Bisagno. Una giornata importante per la città, a cui ha partecipato anche la ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli. Il sindaco Marco Bucci ha avuto un confronto con la ministra, sia per parlare dell'opera, sia per fare il punto sui finanziamenti richiesti per il trasporto pubblico locale. Oggi poteva essere la giornata ideale per ottenere lo sblocco dei fondi, ma ancora non è arrivato il via libera dal governo. Una situazione che ha scatenato la rabbia e la delusione di Bucci che ha parlato proprio di questo fatto rispondendo a una domanda sui possibili problemi alla viabilità cittadina causati dal nuovo cantiere:

"Noi ci auguriamo che gli impatti sulla viabilità siano ridotti dagli investimenti effettuati sul trasporto pubblico locale che ci aspettiamo ormai da febbraio. Ho avuto il primo ok a febbraio, abbiamo mandato la domanda iniziale a dicembre 2018 ossia quando abbiamo aperto il cantiere del ponte Morandi. Inaugureremo il ponte a luglio e spero che almeno per quella data sia terminata almeno la parte burocratica. Mi aspettavo oggi un ok, forse una lettera. Non è arrivata e mi dispiace molto. Continueremo a lottare per avere questi finanziamenti il prima possibile. Lo stesso vale per il ribaltamento a mare, noi siamo pronti ma serve l'ok dal ministero. C'è bisogno di due autorizzazioni il prima possibile, dispiace vedere che mentre noi facciamo le cose qualcuno dovrebbe fare le firme. Per me c'è molta delusione mi aspettavo di avere tutte le cose pronte oggi. A noi la buricrazia non interessa, anzi facciamo di tutto per ammazzarla. Non è possibile che la burocrazia sia a questi livelli, è inaccettabile."

La minist"Il Governo ha previsto investimenti per i "450 milioni del filobus che ci sarà qui a Genova. Abbiamo avuto una lunga discussione con il sindaco Marco Bucci: finalmente abbiamo trovato un punto di equilibrio giusto per questa città".