La protesta sul lungo Entella: "Stop alla diga Perfigli"

di Marco Garibaldi

Il deputato Traversi: "Un'opera che porta ad un vero e proprio disastro ambientale per questo territorio"

La protesta sul lungo Entella: "Stop alla diga Perfigli"

Questa mattina un gruppo di cittadini contrari alla realizzazione della diga Perfigli nel fiume Entella si è riunito nel cantiere che, quasi a sorpresa, ha iniziato i suoi lavori proprio pochi giorni fa.

Si tratta di una grande opera pensata per contenere le piene dell’Entella, tra Chiavari e Lavagna. Molti i residenti contrari alla realizzazione della diga, tra questi anche il sindaco di Lavagna Gian Alberto Mangiante che da sempre sostiene come quest'opera sia troppo invasiva per il territorio.

La manifestazione di oggi con residenti, associazioni del territorio ed esponenti politici di diverso colore politico, si dovrebbe protrarre per due intere giornate.

"Abbiamo sempre dato un giudizio negativo su quest'opera che porta ad un vero e proprio disastro ambientale per questo territorio e dall'altra parte i piani di bacino pensati con la realizzazione della diga non sono congrui con quelli attuali. Inoltre i mutamenti climatici stanno mettendo l'Italia e questo territorio sempre più in difficoltà sempre più evidenti - spiega il deputato del M5S Roberto Traversi, presente alla protesta di stamattina - Le bombe d'acqua che coinvolgono anche il nostro territorio ci hanno dimostrato che siamo vulnerabili. La diga dovrebbe sistemare le cosa ma non ne sono così convinto perché ultimamente le esondazioni del fiume sono state molto più a monte".