La poesia di Modugno illumina Sanremo dall'Ariston al Casino'

di Giulia Cassini

"Nel blu dipinto di blu", la creazione di Tiziano Corbelli accende la poesia del Festival 2020

"Nel blu dipinto di blu", una delle canzoni simbolo dell'italianità nel mondo e del Festival di Sanremo diventa arte, poesia e luce con l'ideatore Tiziano Corbelli che ha letteralmente acceso l'arteria pedonale dello shopping e della cultura di Sanremo, via Matteotti, dall'Ariston al Casinò. 

Un'ulteriore prova d'artista per Corbelli, dopo aver portato le sue creazioni luminose a Natale  a Santarcangelo con i versi di Tonino Guerra e dei dialettali, dopo i  lavori che lo hanno reso famoso a Bologna ricordando Lucio Dalla nel 2018 , Cesare Cremonini l'anno seguente, e Napoli con Pino Daniele. Sanremo, la città della musica, ricambia:  lo accoglie con stupore e interesse.

Questa volta a danzare a mezzaria ci sono i versi di Domenico Modugno e Franco Migliacci con cui hanno trionfato nel 1958 alla Casa da Gioco matuziana. Il count down dell'accensione, molto suggestiva, tra una vera e propria folla radunatasi in piazza Colombo, si è svolta nella serata del 30 gennaio alla presenza di Amadeus, del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, degli assessori Alessandro Sindoni (con delega al Turismo) e Silvana Ormea (con delega alla Cultura). Il conduttore ha evidenziato nel discorso introduttivo il calore di Sanremo che è diventata per lui una seconda casa e l'affetto della gente oltre all'importanza dell'iniziativa.

Il significato è quello di ridare luce alla storia del Festival, di riportare l'attenzione sui contenuti delle canzoni e di sognare con un po' di magia, con quella fantasia che già portava Modugno lontano, lontano "Più in alto del sole ed ancora più su Mentre il mondo pian piano scompare"...

Per il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri "é un modo di ricordare Domenico Modugno, di rievocare una leggenda, un grande protagonista della musica italiana. Non potevamo non omaggiarlo nella settantesima edizione".  Quattro volte sul gradino più alto del podio di Sanremo e due sul secondo posto, praticamente da record la musica di Modugno insieme a pochi altri.

Dalla fiction di Beppe Fiorello al teatro di Mario Incudine questa volta è la Città dei Fiori che accoglie Modugno nel suo cuore, tra le emozioni e l'omaggio più autentico. Pura arte, dove contenuto e spettacolarità vanno di pari passo.