Condividi:


L'Autorità Portuale dello Stretto rientra in Assoporti, Rossi: "Una bella giornata"

di Redazione

L'assemblea ha espresso solidarietà agli scali di Genova e Venezia, colpiti dal maltempo

L’Assemblea degli associati di Assoporti si è tenuta mercoledì per la prima volta all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale – Porti di Venezia e Chioggia.  Una decisione condivisa dai Presidenti degli altri scali italiani, che deriva dalla volontà di dimostrare la propria vicinanza alla città lagunare, dopo la mareggiata eccezionale che l’ha colpita.  I presidenti hanno colto l’occasione per esprimere solidarietà anche alla città di Genova e al suo porto, flagellata dal maltempo. Unico assente all’adunanza, infatti, il Presidente Paolo Signorini che sta affrontando diverse difficoltà dovute al maltempo, che hanno compromesso la viabilità portuale.
 
All’ordine del giorno la richiesta di adesione dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto all’Associazione, subito accolta all’unanimità dall’Assemblea che ha dato il benvenuto al Presidente, Mario Paolo Mega quale nuovo associato. L’Assemblea ha altresì confermato la fiducia al Segretario Generale, Oliviero Giannotti, rinnovandogli il mandato.

In discussione anche diversi temi rilevanti sia per l’organizzazione dell’Associazione, che per il sistema dei porti italiani. Sono stati concordati, infatti, deleghe che saranno date ai Presidenti delle AdSP, per supportare il Presidente Daniele Rossi nelle strategie associative. Tra i vari punti all’ordine del giorno, anche il tema della tassazione dei porti sui cui l’Unione Europea ha concentrato la propria attenzione.

 “Stiamo ricompattando l’Associazione grazie ad un lavoro propositivo e di riorganizzazione”, ha commentato il Presidente di Assoporti Daniele Rossi, in riferimento al rientro dello scalo siciliano. Ha poi proseguito, “E’ stata una bella giornata di intenso lavoro, che ci ha consentito anche di testimoniare la nostra vicinanza ai porti di Genova e Venezia per le difficoltà di questo momento.”