Ita Airways, parte la corsa per le offerte: in ballo tre soluzioni

di Edoardo Cozza

Ci sono due fondi statunitensi (Certares e Indigo Partners) e il ticket Lufthansa-Msc: l'accesso alla data room, poi la presentazione delle proposte

Ita Airways, parte la corsa per le offerte: in ballo tre soluzioni

Questione di giorni: ancora poche ore e la "data room" di Ita Airways con tutta la documentazione da studiare sarà aperta. Dopo l'analisi dettagliata delle carte, si potrà procedere con le offerte per l'acquisizione della compagnia aerea nata sulla ceneri di Alitalia. Alla chiusura delle manifestazioni d'interesse (lunedì) si erano fatti vivi tre gruppi: il ticket composto da Msc e Lufthansa, il fondo statunitense Indigo Partners e un altro fondo americano, Certares, coalizzato con le compagnie aeree Delta e Air France). 

Secondo indiscrezioni riportate dal settimane del 'Corriere della Sera - L'Economia', il governo italiano attende un'offerta nel giro di due o tre settimane: al massimo a inizio maggio. Le tappe prevederebbero poi un accordo preliminare con la cordata più convincente a metà giugno e un closing, ovvero le firme, da definire entro la fine del 2022. Per ora sembrerebbe in vantaggio la proposta della compagnia di navigazione Msc, che fa capo a Gianluigi Aponte, con i tedeschi di Lufthansa.