Importavano cocaina dalla Germania a Genova: 10 arresti

di Redazione

È il risultato di una maxi operazione antidroga della squadra mobile che ha sgominato un'organizzazione formata da italiani e albanesi

Dieci arresti, in carcere e ai domiciliari, e sette obblighi di dimora: questo il risultato di una operazione antidroga della squadra mobile coordinata dalla Dda di Genova. Il gruppo, formato da italiani e albanesi, secondo le risultanze investigative importava cocaina dalla Germania attraverso la Costa Azzurra che poi veniva spacciata nel capoluogo ligure. Secondo gli investigatori, al vertice dell'organizzazione c'erano due fratelli albanesi, Alfred e Klodian Plloci, che trattavano l'acquisto della droga che facevano arrivare tramite connazionali.

Lo stupefacente veniva nascosto dentro le macchine e distribuito tramite un altro albanese, Aurel Hasanaj, alla rete di pusher composta prevalentemente da italiani. Tra gli spacciatori di rilievo, già arrestato a luglio dello scorso anno, c'è Riccardo Colella che insieme alla compagna secondo gli investigatori era diventato punto di riferimento per gli albanesi. Per loro custodiva la droga e in un paio di occasioni aveva fatto anche da corriere. Durante le indagini, partite nel 2017, sono state arrestate in flagranza 18 persone e sono stati sequestrati cinque chili di droga. Dall'inchiesta è emerso anche che alcuni indagati volevano reinvestire i soldi guadagnati con lo spaccio in attività commerciali lecite.