Il vento non molla la Liguria, raffiche a 103 km/h al Porto Antico di Genova

di Alessandro Bacci

Ieri, a causa del vento, un volo da Francoforte è stato dirottato, ormai da venerdì scorso la costa ligure è colpita dal vento di burrasca

Il vento non molla la Liguria, raffiche a 103 km/h al Porto Antico di Genova

Hanno superato i 100 chilometri all'ora sulla costa le raffiche di vento forte settentrionale che da una settimana interessano la Liguria: l'anemometro istallato da Arpal al Porto Antico di Genova ieri ha toccato i 103 chilometri all'ora, quello alla Marina di Loano (Savona) martedì 102, quello ad Arenzano porto (Genova) 108. Sono i dati registrati dal Centro Meteo Arpal che prevede un graduale esaurimento del fenomeno tra oggi e domani, con raffiche di vento forte ancora tra Genova e Savona.

Ieri, a causa del vento, un volo da Francoforte è stato dirottato dall'aeroporto di Genova a quello di Torino, mentre oggi non ci sono stati problemi al Cristoforo Colombo. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco e le aree chiuse al pubblico dai Comuni. La particolarità delle raffiche di tramontana sopra i 100 chilometri all'ora che colpiscono la Liguria da venerdì scorso è che sono state superiori sulla costa più che nell'entroterra.

"Non è un vento record per la Liguria. E' stato un vento di burrasca forte abbastanza distribuito sul territorio regionale escluso lo spezzino - spiega Federico Grasso di Arpal - Il giorno della mareggiata storica dell'ottobre 2018 alla Marina di Loano siamo arrivati a 180 chilometri all'ora di scirocco e probabilmente li abbiamo anche superati, ma all'epoca i nostri anemometri misuravano soltanto fino a quella velocità, dopo quell'evento alcuni anemometri nei punti più strategici sono stati portati a 250 chilometri all'ora".