Il Senato vota la fiducia a Conte: 156 sì, 140 no e 16 astenuti

di Antonella Ginocchio

Determinanti i voti del gruppo Maie Italia 23 e dei senatori a vita, oltre ai forzisti Rossi e Causin

Il Senato ha votato la fiducia al premier Giuseppe Conte. I voti a favore sono stati 156, i contrari 140. Sedici gli astenuti. La linea dell’astensione è stata rispettata da Italia Viva, che di fatto aveva già preannunciato la sua posizione. Ricordiamo che ad innescare la crisi è stata proprio Italia Viva che nei giorni scorsi ha ritirato i suoi due ministri ed un sottosegretario dal governo

Per la fiducia sono stati determinanti i voti del gruppo Maie Italia 23 e dei senatori a vita. Inoltre due senatori di Forza Italia Rossi e Causin hanno votato la fiducia al governo e sono stati immediatamente cacciati dal partito.

Al termine della lunga giornata c’è stato un colpo di scena, che ha fatto tardare la dichiarazione dell’esito del voto.  Quando già la presidente del senato, Casellati, aveva dichiarato chiusa la votazione, il senatore Ciampolillo, del gruppo Misto ed ex 5 Stelle,  e il senatore Riccardo Nencini, del gruppo Psi Italia Viva,  hanno chiesto di votare, non essendo riuscito ad esprimere il voto, per ragioni non note.. Dopo un esame dei filmati, i due senatori sono stati riammessi al voto dal presidente.