Condividi:


Il prezzo della benzina sale da 20 settimane: verde a 1,579 euro

di Alessandro Bacci

Dall'inizio dell'anno un pieno da 50 litri è aumentato di 6 euro e 86 cent per la benzina e di 6 euro e 30 cent per il gasolio

Il prezzo della benzina sale ancora, ormai ininterrottamente da 20 settimane. Secondo le ultime rilevazioni del Ministero dello sviluppo economico la verde in modalità self service è arrivata a 1,579 euro al litro (prezzo medio nazionale) con un aumento di 1,3 centesimi rispetto alla settimana scorsa. A crescere è anche il gasolio, arrivato - sempre in modalità self - ad una media nazionale di 1,445 euro a litro. I prezzi sono in salita dalla prima settimana di novembre 2020. 

Nella prima settimana di novembre scorso (in base ai dati della rilevazione del Mise del 9 del mese), il prezzo della benzina si attestava in modalità self a 1,378 euro al litro. Rispetto a 1,579 euro di oggi, l'incremento è del 14,5%. Il prezzo del gasolio è invece salito del 15,7% passando da 1,249 euro di inizio novembre a 1,445 della rilevazione di oggi relativa alla settimana appena trascorsa.

Con la corsa dei carburanti, in sette giorni un pieno da 50 litri costa 63 cent in più per la benzina e 45 cent per il gasolio. Dall'inizio dell'anno, ossia dalla rilevazione del 4 gennaio, un pieno da 50 litri è aumentato di 6 euro e 86 cent per la benzina e di 6 euro e 30 cent per il gasolio, con un rincaro, per entrambi, del 9,5%. Su base annua è pari a un aumento pari a 165 euro all'anno per la benzina e 151 euro per il gasolio. Sono i calcoli dell'Unione Nazionale Consumatori alla luce delle ultime rilevazioni del Mise sui prezzi dei carburanti. Dal 9 novembre, poi, in poco più di 4 mesi c'è stato un balzo del 14,5% per la benzina e del 15,7% per il gasolio. Su un pieno di 50 litri, sottolinea l'associazione, l'aggravio è di circa 10 euro: 10 euro e 2 cent per la benzina e 9 euro e 81 cent per il gasolio. "Su base annua è pari a una bastonata ad autovettura pari a 241 euro all'anno per la benzina e 236 per il gasolio" conclude l'Unc.