Condividi:


Il Consiglio regionale vigila sull’apertura in sicurezza delle scuole liguri: ok all'ordine del giorno

di Antonella Ginocchio

Il testo sottoscritto  dal Garibaldi (Pd) è stato esaminato dalle commissioni ccompetenti. Brunetto (Lega): “Frutto di un lavoro congiunto”

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un  ordine del giorno, presentato da Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) e passato al vaglio della commissione Sanità e  di quella Cultura e formazione, riunite in seduta congiunta,  che impegna la giunta a monitorare l’attuazione, nell’ambito delle rispettive competenze, di tutte le misure necessarie per la riapertura in sicurezza dell’anno scolastico, per assicurare le lezioni in presenza e a relazionare il Consiglio regionale e le competenti commissioni sui provvedimenti messi in campo sul tracciamento sanitario di alunni e personale, lo scaglionamento delle lezioni, il potenziamento, nel tavolo prefettizio, del trasporto pubblico, la fornitura di dispositivi di protezione individuale e per la sanificazione degli ambienti, una campagna informativa rivolta al personale non vaccinato, il sostegno finanziario per ampliamenti delle strutture scolastiche, il supporto ai minori in difficoltà e a valutare l’istituzione di un “presidio della salute” nelle scuole.

“Il documento e le relative decisioni sono frutto di un lavoro congiunto”, ha detto Brunello Brunetto, presidente della Commissione sanità, spiegando che i consiglieri, attraverso le due commissioni competenti continueranno il loro lavoro di monitoraggi e verifica.

Ci saranno, quindi, nei prossimi mesi altre audizioni con le diverse parte coinvolte, e tra queste anche le associazioni dei genitori.