Il consigliere Biamonti si dimette dopo gli insulti a Gino Strada

di Marco Garibaldi

Su Facebook aveva scritto: "Un insopportabile compagno che voleva africanizzare l'Italia, che bruci all'inferno".

Il consigliere Biamonti si dimette dopo gli insulti a Gino Strada

Sono arrivate le dimissioni del consigliere comunale di Cogoleto Francesco Biamonti dopo le polemiche suigli insulti a Gino Strada.

Biamonti avrebbe scritto un post su Facebook, rimosso ma diventato virale, contro Gino Strada: "Un insopportabile compagno che voleva africanizzare l'Italia, che bruci all'inferno".

Il consigliere ha scritto una lettera al sindaco di Cogoleto rassegnando le dimissioni e spiegando le
ragioni della decisione:

"Ritengo che le dimissioni siano l'unico modo per rimediare e scusarmi per quanto accaduto. Per questo motivo la informo della volontà di volermi dimettere dal ruolo di consigliere comunale con effetto immediato".

Lo stesso consigliere qualche mese fa era finito nella bufera per il presunto saluto romano in aula durante una seduta del consiglio comunale. Un gesto che gli è costata la sospensione dalla Lega, partito in cui militava fino ad allora.