Il bilancio dell'Oipa: oltre 1000 cani rubati in Italia ogni anno, 3 al giorno

di Alessandro Bacci

I dati forniti dai carabinieri, diversi gli scopi: dal commercio di cani di razza, da caccia, da tartufo, fino ai combattimenti e all'accattonaggio

Il bilancio dell'Oipa: oltre 1000 cani rubati in Italia ogni anno, 3 al giorno

In Italia in media vengono rubati quasi tre cani al giorno, mille l'anno, secondo i dati forniti dai carabinieri della sezione operativa antibracconaggio e reati in danno degli animali. Lo riferisce l'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) rilevando che il fenomeno "nel Regno Unito è diventato tanto preoccupante da fare istituire dal governo di Boris Johnson una speciale task force per contrastarlo".

L'Oipa fa appello a tutti i proprietari di cani affinché "monitorino con attenzione e continuamente i propri familiari con la coda. È questo l'unico modo per contrastare questo genere di reati che, al di là della loro perseguibilità penale, sono davvero ignobili e spregevoli poiché colpiscono esseri indifesi e i sentimenti migliori dei loro umani", commenta il presidente dell'Oipa, Massimo Comparotto. Dunque, l'Oipa suggerisce di "tenere sempre i cani in casa, al sicuro e, se l'animale vive anche in giardino, farlo entrare in casa prima di uscire. Inoltre, mai lasciare il cane al gancio fuori da negozi e uffici". Per questo l'Oipa invita gli esercenti ad accogliere i cani nei propri locali, affiggendo fuori un cartello "Io posso entrare".

"Diversi sono i motivi che portano al furto di una cane: dal commercio di cani di razza, da caccia, da tartufo, fino al giro dei combattimenti e dell'accattonaggio. Occhio dunque e tenete i cani sempre con voi, non lasciateli incustoditi", conclude il presidente Comparotto.