Condividi:


Il 19 giugno parte la nuova edizione di "Liguria delle Arti"

di Redazione

La rassegna prevede 12 appuntamenti alla scoperta delle bellezze della regione

Ideata da Pino PetruzzelliLiguria delle Arti propone 12 appuntamenti dal 19 giugno all’8 settembre alla ricerca dello Spettacolo della bellezza: letteratura e musica per scoprire i capolavori del territorio, il carattere della Liguria nell’arte che ha saputo ispirare lungo i secoli. 

"Si tratta di un progetto culturale che Regione Liguria sostiene perché fa rete e valorizza la storia culturale della nostra regione. Un vero e proprio viaggio alla riscoperta di tesori che possono ancora essere nascosti di artisti molto famosi", commenta l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo.

Liguria delle Arti 2020 è organizzata da Teatro Ipotesi, in collaborazione con Regione Liguria, Fondazione Teatro Carlo Felice, Giovine Orchestra Genovese, Conservatorio Niccolò Paganini, Polo Museale della Liguria e con il sostegno di Coop Liguria. 

Una rete fitta di relazioni istituzionali che dà origine a un vero e proprio percorso lungo la Liguria, composto da dodici prime rappresentazioni durante le quali un luogo sempre diverso svela al pubblico un capolavoro d’arte, accompagnato dall’introduzione di uno storico dell’arte, dalle parole scelte da Pino Petruzzelli nella grande letteratura e dalla musica eseguita dal vivo.

"Gireremo un po’ tutta la Liguria andando a cercare quelle opere d’arte, quelle particolarità che rendono unico il nostro territorio - spiega il direttore artistico Pino Petruzzelli - Ci sono una marea di spunti interessanti sia per il pubblico locale sia per i turisti".

Il primo appuntamento sarà a Campo Ligure nella chiesa della Natività di Maria Vergine (via Giuseppe Saracco) dove si trova la Pala d’altare “Martirio di Santa Lucia” realizzata da Bernardo Strozzi.