Giro d’Italia 2020, doping: Matteo Spreafico positivo all’ostarina

di Redazione

Rischia 4 anni di squalifica, la sostanza proibita è usata per aumentare le masse muscolari e negli ultimi due anni è diventata una delle più usate

Giro d’Italia 2020, doping: Matteo Spreafico positivo all’ostarina

Ancora un caso di doping del ciclismo. Matteo Spreafico è risultato positivo all'ostarina, una sostanza dopante il cui utilizzo è vietato ma appare sempre più diffuso nello sport. L'atleta, in gara con la Vini Zabù e nelle posizioni di coda della classifica generale, è risultato positivo in due controlli antidoping effettuati tra il 15 e il 16 ottobre. Il ciclista è stato immediatamente sospeso e allontanato dal Giro d'Italia.