Condividi:


Giovanni Toti presenta la prima convention di Cambiamo

di Redazione

"Vogliamo ideare una ricetta di paese per i prossimi dieci anni"

"Sarà il primo momento di confronto per tutti coloro che vogliono costruire un centrodestra unito, forte, con tante idee e sensibilità. Un centrodestra che ha vinto tanto, ma che ora deve anche saper convincere, deve saper ideare una ricetta di Paese per i prossimi dieci anni". Così il leader di Cambiamo! e governatore della Liguria Giovanni Toti sintetizza gli obiettivi della prima convention nazionale di Cambiamo!, il movimento politico da lui fondato dopo l'uscita da Forza Italia, in programma sabato e domenica prossima a Genova. "L'occasione per poter dare il vostro contributo" alla nascita di un "nuovo centrodestra", la definisce Toti.

"Vogliamo dare risposte e soluzioni a un Paese dove rabbia, frustrazione e delusioni si sono accumulate perché la politica dei partiti tradizionali non ha saputo dare risposte". Un appuntamento a cui parteciperanno tutti i partiti della coalizione a partire dalla Lega, da FdI, dai centristi di Liguria Popolare e dagli "amici di Forza Italia", spiega Toti. Sabato mattina previsto un focus sulla Liguria con la partecipazione di categorie professionali, mondo delle imprese e sindacati. Sabato pomeriggio un focus sull'Italia con 20 tavoli di lavoro tematici, le cui proposte saranno illustrate in un "grande auditorium". Ospiti attesi sondaggisti nazionali, il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, il sindaco di Genova Marco Bucci, il responsabile nazionale Infrastrutture della Lega Edoardo Rixi e altri. All'evento parteciperanno anche alcuni familiari delle vittime del crollo del ponte Morandi.