Genova, un concorso lo porta nella città della Lanterna: la storia di Nicola Ricciardi

di Anna Li Vigni

"Abbi sempre la tua finestra di meraviglia" è uno dei suoi leitmotiv. Poeta e poliziotto: "Ci sono parole che si scrivono con la maiuscola a prescindere dalla grammatica come Amore, Tempo, Famigla e Mamma"

Genova, un concorso lo porta nella città della Lanterna: la storia di Nicola Ricciardi

Nicola Ricciardi ha un passato da calciatore. poi vince un concorso nella Polizia di Stato e gli capita di essere destinato a Genova dove da 8 anni lavora e risiede. Certe parole si scrivono a prescindere con la lettera maiuscola come amore, mamma, tempo e famiglia.

Almeno una volta al mese ritorna a casa dalla sua famiglia che si trova a Maddaloni in provincia di Caserta dove è nato 31 anni fa. 

Nel 2017 pubblica il suo primo libretto di aforismi

A seguire le poesie d'amore raccolte nel volumetto Petali di poesia

Nicola Ricciardi ha scelto Genova e sta organizzando il suo futuro in questa città. Come fare a non innamorarsi del pesto e di una città che offre tutto. 

Infine con "Il destino di un cane" ovvero un racconto breve scritto in meno di un'ora, partecipa ad un concorso e viene premiato e scelto per diventare un libro uscito a marzo del 2021.