Genova, un'area del nuovo Waterfront Levante sarà intitolata a Gianni Dagnino

di Redazione

Approvata all'unanimità in Consiglio Comunale la mozione di Mario Mascia. Primo presidente della Regione Liguria, a lungo presidente della Carige, era stato anche deputato

Genova, un'area del nuovo Waterfront Levante sarà intitolata a Gianni Dagnino

È stata approvata oggi all'unanimità dal consiglio comunale di Genova la proposta del capogruppo di Forza Italia Mario Mascia, condivisa dal consigliere decano Guido Grillo, dal consigliere azzurro Stefano Costa e dagli altri capigruppo della maggioranza a sostegno del sindaco Marco Bucci, di intitolare un'area del nuovo Waterfront Levante a Giovanni Battista "Gianni" Dagnino. "Per l'impegno e la dedizione profusi a favore della città di Genova e della Regione Liguria nel corso della sua carriera politica", si legge nella mozione.

"Dagnino, classe 1926, mancato il 3 febbraio 1995, è stato un politico di razza e ha rivestito ruoli di prestigio in ambito sia locale che nazionale - ricorda Mascia - a Genova fu prima segretario provinciale della Democrazia Cristiana, poi assessore effettivo all'Agricoltura, quindi assessore supplente ai Lavori pubblici; il 9 maggio 1963 fu eletto alla Camera dei Deputati con 30mila voti e nel 1968 fu rieletto con 40mila voti; in più, fu il primo presidente della Regione Liguria in carica dal settembre 1970 all'aprile 1975, e dal 13 marzo 1981 rivestì la carica di presidente della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia".