Tags:

Scherma Genova

Genova si candida per ospitare gli Europei di scherma 2024

di Redazione

Sarà un duello all’ultimo assalto con Basilea. La stima di partecipazione agli Europei Assoluti è di 400-450 atleti appartenenti a 45 nazioni.

Genova si candida per ospitare gli Europei di scherma 2024

Guarda la galleria

Da oggi Genova è city partner della Federazione Italiana Scherma e si candida a ospitare gli Europei di scherma del 2024. Nello stesso anno il capoluogo ligure sarà capitale europea dello sport. 

Sarà un duello all’ultimo assalto quello tra Genova e Basilea e che ha come posta in palio non un oro, ma la possibilità di ospitare il Campionato europeo di scherma nel 2024, ultimo torneo di qualificazione nell’anno olimpico.

Il riconoscimento di “city partner” della FIS, ufficializzato oggi nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, è, per Genova, un omaggio alla tradizione della città in questa disciplina sportiva, all’impegno di quattro storiche realtà schermistiche (Cesare Pompilio, Circolo Spada Liguria, Genovascherma, Voltri Club Scherma), dei loro lungimiranti dirigenti e abili tecnici bravi a ottenere risultati eccezionali con i propri atleti in tutte le armi: spada, fioretto e sciabola. 

La stima di partecipazione agli Europei Assoluti è di 400-450 atleti appartenenti a 45 nazioni. L’evento, non ancora calendarizzato, potrebbe disputarsi nella seconda settimana di giugno 2024 con fasi eliminatorio al padiglione Jean Nouvel e finali al PalaSport-Arena del Mare.

La scherma rappresenta una novità per me, ho accettato questa sfida perché ho grande attenzione per le belle iniziative genovesi nello sport e nella cultura - afferma Alessandro Garrone, presidente del Comitato Promotore degli Europei 2024 - Per far valere al massimo la nostra candidatura, faremo squadra grazie a un Comitato che mette in rete competenze e passioni diverse nel campo sportivo, imprenditoriale e istituzionale».

«Con la firma odierna e l’inizio della partnership con la Federazione italiana scherma – dice il vicesindaco di Genova Massimo Nicolò – Genova vuole ribadire ancora una volta di essere una città pronta a ospitare e organizzare eventi di respiro internazionale. Siamo Capitale dello sport 2024 e ospitare gli Europei assoluti di scherma nell’anno olimpico sarebbe un onore grandissimo per la nostra città. Un onore che spero vivamente possa vedersi realizzato non solo per la cittadinanza, che so già accoglierebbe l’evento con entusiasmo, ma anche come riconoscimento alle nostre storiche società schermistiche che diffondono da anni la cultura sportiva in città con risultati eccezionali in pedana».

 

«Sono davvero contenta che con oggi il capoluogo ligure diventi un partner ufficiale della FIS – dichiara l’assessore regionale allo sport Simona Ferro – questo per Genova significa aprirsi ad un mondo, quello della scherma, che può diventare un ulteriore motore di sviluppo per la città. Lo sport è uno straordinario mondo che oltre ai molti gesti atletici che ci entusiasmano diventa veicolo di cultura e solidarietà, un motore, un acceleratore, sociale di turismo ed economia e sono entusiasta di vedere come non solo Regione Liguria, ma anche Genova, creda ed investa nello sport».

 

Galleria