Genova, prende a testate il padre perché non gli paga il taxi: arrestato

di Redazione

In manette un 26enne ecuadoriano a Voltri, non era la prima volta che mostrava comportamenti aggressivi

Genova, prende a testate il padre perché non gli paga il taxi: arrestato

Prende a testate il padre che non gli paga il taxi e viene arrestato. È successo ieri pomeriggio in via Pastore. Secondo quanto accertato dalla polizia, intervenuta dopo la richiesta di aiuto del tassista, il giovane di 26 anni sarebbe tornato a casa completamente ubriaco e avrebbe chiesto al papà di pagargli la corsa. Al rifiuto ha preso a testate l'uomo e lo ha chiuso fuori.

Gli agenti, entrati nell’appartamento grazie ad un secondo mazzo di chiavi, lo hanno trovato, in stato di alterazione alcolica, disteso a letto. Il giovane, già gravato da numerosi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, è stato trasferito al carcere di Marassi ed inoltre denunciato per insolvenza fraudolenta per non aver pagato la corsa del taxi. Il padre ha inoltre confessato detto che non era la prima volta che il figlio lo aggrediva.