Genova: Operatori sanitari precari in piazza: "Dovete assumerci"

di Andrea Carozzi

800 persone hanno manifestato sotto la sede della Regione Liguria per chiedere sicurezze contrattuali: "Dopo l'emergenza Covid vogliamo certezze"

Si sono riuniti sotto la sede della Regione Liguria con fischietti e cartelli per chiedere più sicurezze contrattuali, sono i lavoratori del comparto sanità assunti con contratti a tempo determinato durante l’emergenza Covid e che ora rischiano di essere lasciati a casa in balia di un futuro incerto.

La manifestazione, indetta dal sindacato Fials, ha coinvolto circa 800 lavoratori precari che chiedono risposte certe sul loro futuro come ha sottolineato Mario Iannuzzi della Fials: “Durante l’emergenza Covid sono stati assunti in maniera precaria molti operatori del settore sanitario, alcuni di loro con contratto determinato altri attraverso agenzie interinali

“Oggi siamo qui - continua il sindacalista - per chiedere che a questi lavoratori vengano rinnovati i contratti anche perché la sanità ligure ha bisogno di loro come è risultato evidente nei mesi scorsi. Chiediamo inoltre che vengano rinnovate le assunzioni, che vengano fatti gli avvisi per le assunzioni future attraverso un concorso di cui ora non c’è traccia”.