Coronavirus, all'ospedale San Martino medici e infermieri con il badge. L'idea per ridurre la paura

di Redazione

L'idea nata dal problema sollevato da Bassetti: "I pazienti non ci riconoscono quando andiamo a visitarli, siamo troppo bardati!".

Nel reparto di malattie infettive dell’Ospedale San Martino medici, infermieri e operatori sanitari indossano un badge con il nome e una loro foto in un momento di spensieratezza. È l'idea del policlinico per aiutare i pazienti che li hanno sempre visti nelle loro tute ad avere meno paura e a dare un volto a chi si sta prendendo cura di loro. Il problema era stato sollevato dal professor Matteo Bassetti: "I pazienti Covid in isolamento non ci riconoscono quando andiamo a visitarli perché siamo troppo bardati!".

Il celebre fotografo Settimio Benedusi, imperiese di nascita ma milanese di adozione, ha proposto una soluzione: sì a badge con primi piani e sguardo in camera dei professionisti decontestualizzati dall’ambiente di lavoro, con il solo nome - senza carica - sul cartellino, per avvicinarli ai pazienti. La storica stamperia genovese Tormena ha fatto il resto: ha regalato i cartellini in formato XL su cui stampare le foto, una nuova speciale carta igienizzabile e i supporti in ferro, altrettanto sanificabili.