Genova, la Pro Loco Centro Antico sogna un museo medioevale

di Anna Li Vigni

Rita Paglia: "Il Centro storico è oggi il volano della città". In attesa di trovare la giusta collocazione, il progetto di una mostra del glorioso passato dell'antica repubblica marinara inizia a prendere forma

Genova, la Pro Loco Centro Antico sogna un museo medioevale

"Nasce nel 2021 come Pro Loco Centro Antico ma esisteva già come Pro Loco Centro storico. Oggi l'input è dato dal centro storico. Io sognavo una Genova così. Un territorio pieno di tesori che devono essere scoperti. Siamo una repubblica marinara e medioevale. Il mio sogno grande e lo dico per la prima volta, è un museo medioevale come quello di Matera. Noi abbiamo i costumi. Il sindaco Marco Bucci al Confeugo si è vestito con un abito della Pro Loco Centro Antico. Vorrei raccontare ai genovesi la nostra grandezza che arriva dal passato", spiega Rita Paglia, presidente della nuova Pro Loco Centro Antico, ultima nata delle 10 Pro Loco genovesi. 

Rita Paglia ritiene importante trasmettere la cultura, la conoscenza e l'orgoglio dell'essere genovesi soprattutto ai bambini.  

Avere sempre un sogno ci sprona ad andare avanti. E i sogni spesso diventano realtà. Il progetto di un museo medioevale è una idea che inizia a prendere forma. L'unica incognita è trovare il posto giusto dove mettere in mostra il carattere e la grinta dell'antica repubblica marinara. Dall'assegno al gioco del lotto. Genova ha radici veramente profonde. E proprio dal centro storico parte il volano che rende grande la città.