Condividi:


Genova, iniziata la raccolta di rifiuti in mare da Capolungo a Vesima

di Redazione

Il progetto ha già consentito di rimuovere dal mare quasi 10 tonnellate di rifiuti

Torna anche quest'anno l'appuntamento con il servizio di raccolta dei rifiuti galleggianti negli specchi acquei davanti a Genova. L'iniziativa, promossa dal Comune insieme alla Guardia Costiera Ausiliaria (che si occuperà materialmente della raccolta dell'immondizia), durerà dal 20 giugno al 26 agosto e permetterà di ripulire tutta la fascia costiera di Genova, da Capolungo a Vesima. Il progetto ha consentito di rimuovere dal mare quasi 10 tonnellate di rifiuti tra materiale plastico, legname e materiale vario.

La Guardia Costiera Ausiliaria, della quale fanno parte in tutto un centinaio di volontari, opererà come gli anni scorsi sotto l'egida della Capitaneria di Porto. "La tutela dell'ambiente è un obiettivo primario della nostra amministrazione - ha detto l'assessore all'ambiente Matteo Campora - Per questo motivo siamo molto felici di poter collaborare con la Guardia Costiera Ausiliaria. È anche merito loro se le acque del litorale genovese sono sempre più pulite e sicure".