Condividi:


Genova, importava droga dal Sud America: fruttivendolo condannato a 9 anni

di Redazione

Assolti l'intermediario e il camallo, i finanzieri avevano sequestrato 125 chili di cocaina in porto lo scorso autunno

E' stato condannato a nove anni e quattro mesi Marco Maffini, 52 anni titolare di un negozio di frutta e verdura, nell'ambito dell'inchiesta de pubblico ministero Federico Manotti su un giro di droga fatta arrivare in Italia dall'America Latina. L'operazione aveva portato al sequestro di 125 chili di cocaina. Assolto il camallo della Culmv, Massimo Rocca, 48 anni, che era stato arrestato con Maffini. Il portuale sta già scontando una condanna a otto anni e quattro mesi per un altro carico di droga. Assolto anche Giuseppe Briguglio, 46 anni, che è stato scarcerato in aula.

Secondo l'accusa, Briguglio avrebbe fatto da mediatore. La mente della banda, per gli investigatori, era Maffini che, si sentiva nelle intercettazioni, diceva di avere contatti con la 'ndrangheta. I tre erano stati arrestati nell'autunno scorso, insieme ad altre tre persone: Alberto Pistoia, genovese di 45 anni, che ha patteggiato quattro anni e Jhon Jairo Ramirez, cittadino colombiano di 47 anni, che ha patteggiato due anni e otto mesi e Alfredo Vicente Wan Briones, cittadino ecuadoriano di 47 anni, l'unico irreperibile.