Genova, il Teatro Nazionale ricorda Marco Sciaccaluga

di Redazione

Ad un anno dall'improvvisa scomparsa, quattro incontri tematici ripercorrono la carriera del regista che ha legato il suo nome all'"Ivo Chiesa" per quasi cinquant'anni

Genova, il Teatro Nazionale ricorda Marco Sciaccaluga

 A un anno dall'improvvisa scomparsa, giovedì prossimo (ore 17) il Teatro Nazionale avvierà un ciclo di quattro incontri dedicati a Marco Sciaccaluga, che per quasi 50 anni ne è stato regista, oltre a rivestire per un lungo periodo anche le cariche di condirettore del Teatro e di direttore della Scuola di Recitazione.

Gli incontri si svolgeranno nel Foyer del Teatro Ivo Chiesa. Titolo della rassegna "Marco Sciaccaluga, storia di un minatore ostinato", una definizione che si era scelto lo stesso artista per evidenziare la sua vocazione di "interprete" rigorosamente attento a cercare la "verità" di un testo senza usare scorciatoie culturali. Il primo incontro sarà dedicato a un ricordo di Marco Sciaccaluga con interventi di Davide Livermore, regista e direttore del Teatro Nazionale, dell'attrice Elisabetta Pozzi (attuale direttrice della Scuola di Recitazione), del figlio Carlo (attore e regista) e del critico Roberto Iovino.

Venerdì 11 (ore 15,30) il pubblico potrà vedere due video: "Making of Il Gabbiano", un documentario in cui si potrà seguire la messa in scena del "Gabbiano di Cechov" del 2017 dalle prime prove di lettura alla generale e "La favola del principe Amleto" realizzata da Sciaccaluga nel suo ultimo anno di attività (2019) con gli allievi neodiplomati della Scuola.

Introdurrà i due filmati l'attore Roberto Alinghieri, uno fra gli interpreti di Cechov accanto a Elisabetta Pozzi.

Mercoledì 16 (ore 15,30) la rassegna proseguirà con "Morte di un commesso viaggiatore" di Miller uno degli spettacoli in assoluto più belli di Marco Sciaccaluga e una delle più grandi interpretazioni di Eros Pagni che interverrà con un contributo video.

Infine, il 18 marzo (ore 15,30) un altro grande lavoro di Sciaccaluga, "John Gabriel Borkman" di Ibsen, del 2018 con la straordinaria interpretazione di Gabriele Lavia che invierà in video una sua testimonianza.

A presentare lo spettacolo sarà l'attore e compositore Andrea Nicolini che ha collaborato per anni con Sciaccaluga per le musiche di scena.
MOI/