Genova, il Teatro della Tosse lancia l'operazione "Riempiamo il teatro a Natale"

di Redazione

Il tradizionale concerto di Natale di sposta online. L'obiettivo? Raccogliere 500 biglietti per riempire virtualmente la Sala Trionfo

"Abbiamo una missione: riempire "virtualmente" la sala principale Teatro della Tosse, ovviamente a distanza, per far capire che il teatro, la musica e l'arte sono aspetti fondamentali  della nostra vita". E' questo lo scopo del cantautore Federico Sirianni, che insieme a Max Manfredi ha lanciato questa idea per il tradizionale Concerto di Natale della Claque, eccezionalmente trasferito nella Sala Trionfo del Teatro della Tosse, che può ospitare 500 persone. 

Anche a platea vuota sarà un vero e proprio concerto, con un allestimento di scene e luci appositamente studiato per la diretta streaming. Il tentativo sarà di riempire la Sala Trionfo a distanza con un “sold-out” virtuale, attraverso la prevendita il biglietto, per lanciare un messaggio di affetto e vicinanza a tutto il settore dello spettacolo dal vivo. Come nelle precedenti edizioni, Sirianni e Manfredi ospiteranno altri aritsti, musicisti e cantautori; sul palco, tra gli altri, Giua, Armando Corsi, Aldo De Scalzi, Alice Nappi al violino. 

 L'appuntamento con il "Christmas Concert" è previsto per il 19 dicembre alle 20, con un'offerta base di 10 euro per poter vedere in diretta straming lo spettacolo. Se l'obiettivo non sarà raggiunto, le donazioni saranno resitutite. "Credo che il pubblico abbia compreso l'importanza di sostenere lo spettacolo dal vivo in questo periodo un cui è stato fermo; penso che alle persone manchi la possibilità di stare insieme in sala", dichiara Sirianni. "Ho visto una vignetta che rappresenta bene questo concetto: c'è la formica che diche alla cicala: "Non ci crederai, ma mi manchi."