Genova, i "No Green pass" ancora in piazza: "Il governo è la malattia, libertà"

di Alessandro Bacci

Nuova protesta, come ogni sabato, nel capoluogo ligure contro la certificazione verde. Ritrovo in piazza De Ferrari e corteo per le vie del centro

Nuova manifestazione a Genova da parte del movimento no-green pass. I manifestanti intorno alle 18 si sono ritrovati in piazza De Ferrari di fronte a palazzo Ducale. Decine di persone hanno protestato contro l'introduzione della certificazione verde, diventata obbligatoria in tutta Italia. Come ogni sabato a turno i manifestanti sono saliti sugli scalini di palazzo Ducale per esprimere la propria contrarietà al megafono. 

I manifestanti si sono poi spostati in corteo attraversando piazza Dante e discendendo successivamente verso il fondo di via XX Settembre. Inevitabili i disagi al traffico con la polizia locale impegnata a interrompere il flusso di auto. La protesta ha poi raggiunto la sede di Confindustria a Brignole, tornando nuovamente in piazza De Ferrari passando in via San Vincenzo.

"Giù le mani dai bambini, il governo è la malattia, No green pass, libertà": i cori più gettonati dei manifestanti che non hanno risparmiato anche insulti nei confronti del premier Mario Draghi e dei noti virologi Matteo Bassetti e Roberto Burioni. Presi di mira anche i giornalisti al coro di "Giornalista terrorista" accompagnati da uno striscione "Stampa di regime". Presente anche una delegazione francese: "Italia e Francia unite nella lotta".

Una manifestazione che precede quella in programma mercoledì, quando i "No green pass" si sono dati appuntamento di fronte alla stazione di Principe per bloccare la circolazione ferroviaraa.