Tags:

Genova cassonetti

Genova, ecco i nuovi cassonetti elettronici e anti cinghiali

di Anna Li Vigni

Da oggi a metà giugno verranno posizionati 1500 nuovi contenitori nei quartieri di Struppa, Molassana e Staglieno

Genova, ecco i nuovi cassonetti elettronici  e anti cinghiali

Il nuovo sistema di raccolta differenziata ad accesso controllato per utenze domestiche e non, è stato presentato questa mattina da Comune e Amiu alla Sciorba con il posizionamento delle prime 'ecoisole' nel municipio Media Valbisagno.
Da oggi a metà giugno Genova vedrà il posizionamento di 1500 nuovi contenitori nei quartieri di Struppa, Molassana e Staglieno. Un piano che entro l'anno interesserà anche i quartieri di Marassi, Foce e Albaro. Il sistema è costituito da cassonetti per la raccolta differenziata di nuova generazione, più grandi e con caratteristiche utili a evitare sia depositi non consentiti sia l'apertura o il ribaltamento da parte di animali selvatici come i cinghiali.
Alla presentazione anche il presidente di Amiu Pietro Pongiglio e Lorenzo Passadore, assessore all'Assetto del territorio del municipio. Amiu ha inoltre attivato la campagna informativa sull'avvio della nuova raccolta per i residenti di Struppa, Molassana e Staglieno, circa 24.500 famiglie. 
"L'azienda ha oggi e risorse e gli strumenti progettuali utili a raggiungere gli obiettivi che i soci azionisti le hanno affidato - dice Matteo Campora, assessore all'Ambiente - il nuovo sistema di raccolta partito oggi consentirà la crescita della percentuale di differenziata a Genova, migliorando ulteriormente igiene, decoro e qualità della città".

Per le utenze domestiche l'apertura dei contenitori sarà inizialmente regolata dalla semplice pressione del pulsante di attivazione, la cui individuazione è facilitata da una freccia. Nei prossimi mesi, e dopo opportuno avviso, le modalità di apertura dei contenitori cambieranno e per conferire i rifiuti sarà necessario l'uso di una tessera che verrà consegnata per tempo.