Donne e letteratura: la maratona è online

di Giulia Cassini

Letture a tema sulle pagine Facebook "Biblioteca Margherita Ferro” e “UDI Genova Via Cairoli”

Grande successo, superiore alle più rosee previsioni, per la "Maratona di letture" partita il 6 aprile  sulle righe di “Mademoiselle Camille et Moi” di Chiara Pasetti con reading della scrittrice Deborah Riccelli sulle pagine Facebook "Biblioteca Margherita Ferro" e "UDI Genova Via Cairoli", sul canale YouTube di UDI Genova Biblioteca e in podcast su UDI Genova. Il format è già un must e proseguirà giorno dopo giorno (informazioni qui).

Un'occasione per dare speranza nata dal bando “Insieme andrà tutto bene” della Fondazione Compagnia di San Paolo, col progetto #Restiamo vicine che ha visto capofila Mignanego Società Cooperativa Sociale Onlus e partner A.S.C.U.R. Cooperativa sociale Onlus Genova, CO.Ser.CO Cooperativa Sociale Onlus Genova e U.D.I. Associazione di Promozione Sociale. Tra i prossimi eventi in divenire , visto che si assommano sempre nuove e stimolanti proposte frutto di tutto il gruppo e per UDI del coordinamento di Teresa Bruneri, si ricorda ad esempio la studentessa all'ultimo anno di Lettere Flora Cordone che parteciperà nelle giornate di mercoledì 8 e giovedì 9 aprile.

Cordone è un volto noto per l'UDI visto che ha iniziato con un tirocinio curriculare e che non ha mai abbandonato le attività dell'associazione. Ha scelto stralci del libro di Daniela Mencarelli Hofman "L'ombra di Perseo". Una selezione ragionata perchè "Nel romanzo compaiono forme di violenza fisica e psicologica. È significativo -spiega Flora Cordone- che le vittime non sono solo i personaggi dal carattere più debole, come Zoe che viene continuamente sminuita dal marito, ma che addirittura la vittima dell'omicidio sia una donna indipendente, forte e piena di vita. L'autrice riesce davvero ad entrare nella psiche e nel pensiero dei personaggi, per cui si ripercorrono da vicino sentimenti, paure e ansie delle protagoniste. Affianco alla tematica della violenza c'è anche quella dell'amore, come lascio notare dalle mie video-letture, che coinvolge le protagoniste: amore tra uomo e donna, amore tra madri e figlie, amore tra sorelle, amore per se stesse e amore per la vita."

Tra le tante altre protagoniste possiamo anticipare la presenza della scrittrice Caterina Grisanzio, autrice tra l'altro di "Pistole Cariche" (De Ferrari Edizioni) sulle immagini e sugli stereotipi nella pubblicità in un'ottica di genere.  Tra i libri che porterà per primi "Morgana"  di Murgia e Tagliaferri edizioni La Repubblica e poi brani tratti da "Le vittoriose" di Di Caro edizioni Il Sole 24 Ore. "Sono iscritta all'UDI da parecchi anni - dice Grisanzio- e collaboro al Centro per non subire violenza ONLUS in via Cairoli per cui sono sensibile a tutte le tematiche che UDI mette in campo. Ho perciò aderito con entusiasmo a questa scelta concentrandomi su esempi pratici, di resistenza e di resilienza. Passerò da una lettura di Santa Caterina da Siena come donna rivoluzionaria del XIV secolo fino a storie di donne tenaci e contemporanee in altre occasioni, tra cui un'attivista turca per i diritti del popolo armeno. Nella settimana del 25 aprile vorrei portare anche storie di Resistenza, una partigiana genovese. Ricordiamoci che anche le donne erano combattenti; in tantissime sono state fucilate, torturate, uccise".