Antivirus Festival, le nuove date per la musica che corre sul web

di Giulia Cassini

A un metro di distanza, ma uniti dalle 7 note: il nuovo progetto con tanti artisti prosegue il 23 e il 24 marzo

E' nato l'"Antivirus Festival". L’idea è molto semplice: in periodo di quarantene e socialità azzerata a causa del Coronavirus, gli organizzatori  cercano di combattere la noia e l’allarmismo con la creatività. Dall'altro lato della medaglia è il modo per tanti artisti indipendenti di farsi conoscere che sia musica, comicità, letteratura o qualsiasi altra forma espressiva. 

In programma sei artisti a sera dal 9 marzo, che uno dopo l’altro si collegano dalla loro abitazione o dai posti più disparati (ma senza aggregazione nel rispetto dei divieti vigenti) e sintonizzano le loro esibizioni direttamente sulla pagina del "Fillmore Festival". 

Il programma è in divenire e sarà comunicato sera dopo sera, ma come anticipazione ad esempio possiamo dire che lunedì 23 marzo alle 21 ci saranno Rossana Neera, Fran e i Pensieri Molesti, Modern Pitch, Worm Morn, Nasca e Vin Martin, tutti artisti di livello e molto apprezzati. 

Ad esempio Gianmatteo Nasca è noto al largo pubblico dall’estate del 2015 per la promozione del disco d’esordio di uno dei gruppi del quale è fondatore, i Norah, e per le aperture come artista di supporto di Roy Paci e Emanuele Dabbono, stimato cantante e autore di Tiziano Ferro. Il 17 gennaio è uscito il primo singolo Virginia tratto dall’album Che sono nato a fare?, produzione artistica di Raffaele Abbate ( Orange Home Records). Suonerà proprio Virginia, Che sono nato a fare?, Il tuo merlot, Via Pisana 99 (con la quale ha vinto Mare di Stelle nel 2018). 

Vista la partecipazione, l’Antivirus Festival proseguirà anche il 24 marzo, sempre dalle ore 21, ma non è escluso che la settimana successiva possa tornare con nuove iniziative che coinvolgano tante realtà artistiche e anche qualche big del mondo dello spettacolo.

Il festival è organizzato dall'associazione Ladri di Fragole, l’illustrazione della locandina è di Davide Toffolo, leader dei Tre allegri ragazzi morti, che l’ha regalata per sostenere l’iniziativa. Questi gli hashtag per seguire su Facebook l'evento: #antivirusfestival #piacenzanonsiferma.