Genova, camionista ubriaco effettua un'inversione vietata: 2500 euro di multa e 35 punti decurtati

di Alessandro Bacci

Il fatto è accaduto in via Gramsci, la polizia locale ha sospeso per 4 mesi la patente dell'uomo. Era senza carta nel cronotachigrafo

Genova, camionista ubriaco effettua un'inversione vietata: 2500 euro di multa e 35 punti decurtati

La Polizia locale di Genova ha fermato un camionista mentre effettuava un inversione vietata in centro città. Era ubriaco e senza carta nel cronotachigrafo.  L'uomo, secondo le vecchie registrazioni, nei giorni precedenti non aveva rispettato il tempo di riposo. Sanzioni per 2.500 euro, patente sospesa e 35 punti decurtati

Il fatto è accaduto poco dopo le 23:00 quando una pattuglia della Polizia locale in servizio nella zona del centro ha fermato un mezzo pesante, una motrice per il traino di rimorchi, che aveva appena compiuto una manovra di inversione di marcia vietata in via Gramsci. Gli agenti hanno controllato i documenti ed è emerso che la persona, non aveva inserito correttamente la carta nel tachigrafo, in modo tale da non fare registrare le ore di guida effettuate. Gli agenti hanno esaminato i dati contenuti nello strumento e dal controllo dei giorni precedenti hanno accertato che qualche giorno prima non aveva rispettato il tempo di riposo e aveva superato le ore di guida massime, mentre dal controllo delle stampate del tachigrafo è stato possibile verificare che anche in precedenza quel veicolo aveva circolato senza carta tachigrafica inserita, quindi contro ogni sicurezza.

Il conducente è anche risultato positivo anche al controllo etilometrico, per cui alle infrazioni precedenti si è sommata anche questa, per un totale di 2500 euro di sanzioni pecuniarie, oltre alla sospensione della patente di guida per 4 mesi e una detrazione di 35 punti.