Genova, barche russe escluse dalla regata della Giraglia

di Redazione

La direttiva della Federazione Internazionale Vela e della federazione italiana non consentirà a 50-60 imbarcazioni iscritte di partecipare alla classica manifestazione

Genova, barche russe escluse dalla regata della Giraglia

La Federazione Internazionale Vela e la Federazione Italiana Vela hanno emanato una direttiva che escluderà tra 50 e 60 imbarcazioni a vela di proprietà russa o battenti bandiera russa dalla regata mediterranea 'Rolex Giraglia' in programma dal 10 al 18 giugno da Sanremo a Saint Tropez fino a Genova.

Lo comunica il presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi alla presentazione della stagione delle regate che coinvolgeranno la Liguria nei prossimi mesi. 

"A seguito dell'invasione russa in Ucraina le federazioni della vela hanno emanato una direttiva che dice sostanzialmente di non ammettere alle regate le imbarcazioni 'russe' - spiega Bianchi -. Avrà un impatto significativo sulla Giraglia perchè mediamente nelle scorse edizioni avevamo un 30% di imbarcazioni russe o charteizzate da russi alla Giraglia su oltre 200 partecipanti, significa che non potranno partecipare circa 50-60 imbarcazioni, che sicuramente avremo in meno".

La 'Rolex Giraglia è organizzata dallo Yacht Club Italiano sotto l'egida della Federazione italiana Vela, la 69/ma edizione è in programma da 10 al 18 giugno: partenza per il prologo da Sanremo verso Saint Tropez, 3 giorni di regate costiere in Francia e poi via alla regata 'Lunga' che da Saint Tropez porterà le barche a Genova, per quella che è considerata dai velisti di tutto il mondo la prova 'Regina del Mediterraneo'.

Parteciperanno barche d'altura di classe Irc e Orc con una misura minima di 9,44 metri fino a l oltre 30 metri.