Genova, avevano aggredito e rapinato un tifoso della Roma: arrestati due ultras del Genoa

di Marco Innocenti

L'agguato in piazzale Kennedy, dopo la sfida di campionato del 21 novembre: i due, un 29enne e un 49enne, riconosciuti grazie alle telecamere di sorveglianza

Genova, avevano aggredito e rapinato un tifoso della Roma: arrestati due ultras del Genoa

Hanno aggredito e rapinato un tifoso della Roma subito dopo la partita al Ferraris contro il Genoa. La polizia ha arrestato gli autori, due ultrà genovesi di 29 e 49 anni. Gli investigatori della Digos sono arrivati agli autori dopo aver controllato le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un bar di piazza Rossetti.

L'aggressione risale allo scorso 21 novembre ed è avvenuta in piazzale Kennedy, lo spiazzo adibito a posteggio pullman per i tifosi della squadra ospite. Il tifoso giallorosso è stato prima strattonato e poi, dopo aver ricevuto calci e pugni, è stato derubato. La vittima ha descritto i suoi aggressori che nel frattempo si erano mescolati ad altri ultras in un bar. Per evitare tafferugli gli agenti non sono intervenuti subito ma hanno acquisito le immagini ricostruendo quanto successo. I due, che erano già sottoposti a Daspo, sono così stati arrestati.