Genoa, Onofri al Derby del Lunedì: "Fiducia a Ballardini, non è tutto da buttare"

di Redazione

L'ex capitano rossoblù: "L'esonero sarebbe una decisione incredibilmente negativa. Condanno i giudizi drastici, sia in positivo che in negativo"

Il Genoa perde in casa contro la Fiorentina e a tener banco in casa rossoblù torna a essere la posizione di Davide Ballardini, il cui rapporto con il presidente Enrico Preziosi non è mai stato troppo sereno dopo i diversi tira e molla degli anni passati. Sulla questione allenatore è intervenuto durante il Derby del Lunedì, Claudio Onofri, che si è schierato in difesa dell'attuale tecnico rossoblù: "Esonerare Ballardini sarebbe di nuovo una scelta incredibilmente negativa. Non si possono dare tutte le responsabilità, che sono da dilatare a tutta la società, soltanto all'allenatore. Un conto è criticare, e penso che contro la Fiorentina l'allenatore potesse fare qualcosa di diverso, ma questa è semplicemente l'analisi di una partita che non è andata bene".

Onofri ha proseguito, parlando anche dei pareri contrastanti che ci sono all'interno della tifoseria genoana sul vero valore della squadra a disposizione di Ballardini: "Credo che la maggior parte dei tifosi non sarebbe d'accordo con un esonero e bisogna anche mettersi d'accordo nelle valutazioni sulla squadra. Non so se il Genoa si sia indebolito rispetto all'anno scorso, ma non si può nè parlare di Europa League, nè buttare via tutto dopo una sconfitta contro una squadra fortissima come la Fiorentina. Condanno i giudizi drastici, sia in positivo che in negativo".